BUSINESS & BRAND DESIGN

Mauro D'Onofrio Zannier

Imprenditore, libero professionista, consulente e nel tempo libero allenatore di Rugby.

Da oltre vent’anni collaboro con aziende di svariati settori, in Italia ed all’estero impegnandomi in ambito progettuale, organizzativo e strategico. Esperienze che mi hanno consentito di ampliare e affinare le mie competenze di marketing, comunicazione, promozione e organizzazione aziendale.

Ho progettato format e concept di catene di punti vendita, realizzato siti web, seguito la l’organizzazione di eventi, collaborato alla creazione di reti e sistemi commerciali retail e on line, ma soprattutto ho avuto la fortuna di conoscere molti imprenditori, professionisti e manager con visioni differenti e con idee geniali.

Allenatore di Rugby 3° livello FIR, da anni studio sia l’aspetto tecnico che strategico.  Un ruolo che mi porta ad affrontare le dinamiche sociali che caratterizzano la gestione di un gruppo e che mi ha consentito di migliorare la mie capacità di creazione e gestione di un team.

Se vuoi conoscere le mie esperienze visita la mia pagina linkedin Mauro D’Onofrio Zannier, se invece preferisci continuare a leggere, nelle prossime righe, troverai la mia storia.

La mia storia
“Complicare è facile, semplificare è difficilePer complicare basta aggiungere, tutto quello che si vuole: colori, forme, azioni, decorazioni, personaggi, ambienti pieni di cose.  Tutti sono capaci di complicare. Pochi sono capaci di semplificare”.  
Bruno Munari 

Sono nato e cresciuto a Milano, attraversando, con gli occhi di un bambino, gli anni ‘70 e vivendo spensieratamente gli anni della Milano da Bere.

Milano era una città sempre piena di luci e di nuovi oggetti, dove tutto si evolveva rapidamente. Vetrine illuminate, riviste patinate, nuovi prodotti e nuovi marchi. Il “Made in Italy” prendeva sempre più forma.

Per quanto fosse affascinante la città, rimangono impresse nella mia mente le immagini della sartoria di mio padre. Passavo i miei pomeriggi osservando come da un semplice tessuto ne uscisse un abito o un cappotto. In quel laboratorio la creatività, l’artigianalità e la tecnica si miscelavano nell’azione di realizzare un vestito perfetto.

Dopo le scuole superiori, mi sono iscritto alla facoltà di Architettura del Politecnico di Milano. Anni intensi, nei quali ho avuto la fortuna di assistere alle lezioni di Achille Castiglioni, Thomas Maldonado, Gae Aulenti e di altri protagonisti del Design Italiano. Anni durante i quali, ho iniziato ad affrontare le prime esperienze professionali collaborando, come giovane progettista, per aziende di arredamento e studi di progettazione.

In quel periodo avevo un obiettivo chiaro, diventare Industrial Designer. Per questo motivo prediligevo i corsi di sociologia, economia e comunicazione a quelli di urbanistica e composizione. Volevo capire come “pensare” un prodotto, realizzarlo e venderlo. I miei argomenti preferiti erano: l’analisi dei comportamenti, i materiali innovativi, il visual merchandising, la grafica e la comunicazione. Cercavo di comprendere le strategie progettuali per creare oggetti “utili” e spazi vendita “comunicativi”.

Dopo la laurea, queste mie passioni sono diventate la mia professione e per oltre vent’anni ho collaborato con aziende di svariati settori, in Italia ed all’estero. Collaborazioni in ambito progettuale, organizzativo e strategico, che mi hanno consentito di ampliare ulteriormente le mie competenze professionali di marketing e di organizzazione aziendale.

Non ho mai smesso di studiare, aggiornandomi costantemente e ricercando sempre le soluzioni più innovative. Un percorso divertente e appassionante, pieno di errori ma anche di successi e soddisfazioni che mi ha consentito di partecipare, in prima persona, alla rivoluzione tecnologica e sociale degli ultimi decenni; passando dalle vetrine illuminate della Milano degli anni 80 all’e-commerce e all’omnicanalità di questi ultimi anni. 

Esperienze e avventure che mi hanno portato a sviluppare una visione completa e trasversale e che mi consentono, oggi, di affiancare le aziende impegnate ad affrontare progetti di crescita e di espansione.

Sono sposato con Patricia e ho due figli, Alberto e Julia. Sono appassionato di Rugby e da anni ne studio la filosofia cercando di comprenderne, oltre all’aspetto tecnico e strategico, anche le dinamiche sociali che caratterizzano la gestione delle squadre e dei club.

Una passione che mi ha portato a seguire il percorso formativo per i tecnici della F.I.R., Federazione Italiana Rugby, raggiungendo la qualifica di Allenatore di 3° Livello UpGrade.

Attualmente, come allenatore, seguo la formazione dei giocatori nelle categorie giovanili e sono responsabile di “Impresa Ovale” un progetto per la diffusione della filosofia del Rugby in azienda.

MetoMeta rappresenta l’inizio di una nuova fase. Nasce con l’obiettivo di condividere le mie conoscenze con chi è impegnato a creare ricchezza ed innovazione. Cercando, come indicato da Bruno Munari, di rendere semplice ciò che a volte sembra essere troppo complesso.

Mauro D’Onofrio Zannier